IWSC 2019: argento e bronzo per Falanghina e Aglianico

Nell’anno della sua 50a edizione l’IWSC – International Wine & Wpirit Wompetition 2019, uno tra i più blasonati concorsi enologici inglesi, ha premiato la Falanghina e l’Aglianico del Poggio (unica azienda sannita ad aver ricevuto riconoscimenti) assegnandogli un argento e un bronzo.
I premi IWSC assumono un particolare significato, sia per il contesto altamente competitivo e sia per ciò che significa adesso il mercato inglese per le nostre esportazioni.
Nonostante le incertezze causate dalla Brexit, il fatturato dei vini italiani generato dai flussi verso il Regno Unito è stato di 827 milioni di euro nel 2018 (+1,9% sul 2017 e +79% sul 2009), pari al 13% delle esportazioni totali.
Il Regno Unito si posiziona così al terzo posto tra i principali paesi acquirenti di vini confezionati italiani, prediligendo soprattutto gli spumanti che superano il 50% delle bottiglie importate.
I vini provengono principalmente da Veneto, Piemonte, Trentino Alto Adige, Toscana e Lombardia.
Il vino campano è poco conosciuto ma molto apprezzato soprattutto da un mercato che si muove con curiosità verso le nicchie di qualità ancora non conosciutissime come i nostri vini autoctoni.

 

2019-06-21T13:26:32+00:00